Aggiungere un record di risorse alias (CNAME) a una zona

Aggiungere un record di risorse alias (CNAME) a una zona

Windows Server 2008, Windows Server 2008 R2

I record di risorse alias (CNAME) a volte vengono indicati anche come record di risorse nome canonico. Con questi record è possibile utilizzare più nomi per puntare a un singolo host e semplificare così operazioni come ad esempio l’hosting di un server FTP (File Transfer Protocol) e di un server Web nello stesso computer. I nomi di server più conosciuti (ftp, www) ad esempio vengono registrati utilizzando record di risorse alias (CNAME) che eseguono il mapping al nome host DNS (Domain Name System), come server-1, del computer server che ospita tali servizi.

Per eseguire questa procedura, è necessaria almeno l’appartenenza al gruppo Administrators oppure a un gruppo equivalente. Per ulteriori informazioni sull’utilizzo degli account e delle appartenenze di gruppo appropriati, vedere http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=83477 (la pagina potrebbe essere in inglese).

Aggiungere un record di risorse alias (CNAME) a una zona

 

Per aggiungere un record di risorse alias (CNAME) a una zona tramite l’interfaccia Windows

  1. Aprire Gestore DNS.
  2. Nell’albero della console fare clic con il pulsante destro del mouse sulla zona di ricerca diretta applicabile e quindi scegliere Nuovo alias.
  3. In Nome alias digitare il nome dell’alias.
  4. In Nome completo dominio (FQDN) per host destinazione digitare l’FQDN del computer host DNS per il quale deve essere utilizzato l’alias.In alternativa, è possibile fare clic su Sfoglia per cercare nello spazio dei nomi DNS gli host del dominio per cui sono già definiti record di risorse host (A).
  5. Fare clic su OK per aggiungere il nuovo record alla zona.

Ulteriori considerazioni

  • Per aprire Gestore DNS, fare clic sul pulsante Start, scegliere Strumenti di amministrazione e quindi DNS.

 

Per aggiungere un record di risorse alias (CNAME) a una zona tramite riga di comando

  1. Aprire una finestra del prompt dei comandi.
  2. Digitare il comando seguente e quindi premere INVIO:dnscmd <NomeServer>/RecordAdd <NomeZona> <NomeNodo> [/Aging] [/OpenAcl] [<Ttl>] CNAME <NomeHost>|<NomeDominio>

Parametro Descrizione
dnscmd Strumento da riga di comando per la gestione dei server DNS.
<ServerName> Obbligatorio. Specifica il nome host DNS del server DNS. È inoltre possibile digitare l’indirizzo IP del server DNS. Per specificare il server DNS nel computer locale, è inoltre possibile digitare un punto (.)
/RecordAdd Obbligatorio. Aggiunge un nuovo record di risorse.
<ZoneName> Obbligatorio. Specifica il nome della zona in cui verrà aggiunto questo record di risorse alias (CNAME).
<NodeName> Obbligatorio. Specifica il nome di dominio completo (FQDN) del nodo nello spazio dei nomi DNS. È inoltre possibile digitare un nome di nodo relativo rispetto a NomeZona o @, che specifica il nodo radice della zona.
/Aging Specifica che per il record di risorse vengono eseguiti il conteggio del periodo di permanenza e lo scavenging. In caso contrario, il record di risorse rimarrà nel database DNS, a meno che non venga aggiornato o rimosso manualmente.
/OpenAcl Specifica che il nuovo record può essere modificato da qualsiasi utente. Senza questo parametro, il nuovo record potrà essere modificato solo dagli amministratori.
<Ttl> Specifica l’impostazione del valore Durata (TTL) per il record di risorse. Il valore TTL predefinito è specificato nel record di risorse origine di autorità (SOA).
CNAME Obbligatorio. Specifica il tipo del record di risorse che si desidera aggiungere.
<NomeHost>|<NomeDominio> Obbligatorio. Specifica l’FQDN di un host o nome di dominio DNS valido nello spazio dei nomi. Per gli FQDN viene utilizzato un punto finale (.) per qualificare completamente il nome.

Per visualizzare la sintassi completa del comando, al prompt dei comandi digitare il comando seguente e quindi premere INVIO.
Fonte Microsoft sito ufficiale.

QR Code
Condividi con:
Share